Sostenibilità

Agroalimentare Sud S.p.A. è stata fondata nel 1982 con l’intenzione di portare l’attività di trasformazione dell’orzo da birra in malto direttamente in un’area vocata alla produzione agricola in modo da abbattere i costi e i tempi di trasporto con notevoli vantaggi anche per la qualità del prodotto.

 

Dal 2014 Agroalimentare Sud è membro del SAI Platform (Sustainable Agriculture Initiative Platform), la principale organizzazione non-profit per le industrie agro-alimentari che promuove e supporta lo sviluppo di un'agricoltura sostenibile a livello mondiale.

 

Per raggiungere l’obiettivo di produrre il 100% del malto utilizzando orzo da birra da agricoltura sostenibile, Agroalimentare Sud ha deciso di condividere e adottare gli stessi concetti del SAI Platform.

 

La Sostenibilità è spesso descritta come un equilibrio tra le tre P: People, Planet e Profit.

 

Stando alla definizione elaborata dal SAI Platform, "L'agricoltura sostenibile è la produzione efficiente di prodotti agricoli, sicuri per la salute, di alta qualità, condotta in modo da proteggere e migliorare l'ambiente naturale, le condizioni sociali ed economiche degli agricoltori, i loro dipendenti e le comunità locali, e tutela la salute e il benessere di tutti’’.

 

La stessa UE stravolge il sistema degli aiuti in agricoltura. La nuova Politica Agricola Comunitaria (PAC) 2014/2020 è molto più mirata e spinge sempre di più verso un’agricoltura sostenibile attribuendo un peso importante al concetto di “greening” (binomio inscindibile di produttività e sostenibilità).

 

Al fine di rendere concreti i concetti della sostenibilità, Agroalimentare Sud ha finanziato lo sviluppo di un proprio CoP (Code of Practice) costituito essenzialmente da due pilastri:

 

1)  orzobirra.net che copre tutti gli aspetti tecnici consentendo di fornire all’agricoltore la necessaria assistenza per ottimizzare le attività applicando sistematicamente le migliori pratiche agricole e perseguire una produzione sostenibile del proprio seminativo.
2)  Valutazione dei Fornitori di materie prime. La valutazione si fa attraverso l’uso di questionari appositamente realizzati secondo i parametri dello strumento FSA (Farmer Self Assessment) utilizzato dal SAI Platform. Il Fornitore è valutato in base alle risposte fornite

 

Agroalimentare Sud ha individuato l’approccio del Bilancio di Massa per la misurazione dei volumi di materia prima sostenibile. Ciò comporta che la materia in ingresso deve essere uguale alla materia in uscita pertanto, tenendo conto delle perdite intrinseche al processo di trasformazione (maltazione), il principio risulta valido anche per il malto prodotto.

La scelta di questo sistema è accettata e condivisa da tutte le parti interessate.

 

Di seguito si riporta un esempio:

bilancio di massa_immagine schema_ep_ita.jpg 

Elenco dei siti realizzati da xPlants.it con XTRO CMS